salta al contenuto

Cherif Bassiouni: Orlando, cordoglio per scomparsa. Riferimento fondamentale per diritto penale internazionale

September 28, 2017

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando esprime le sue più sentite condoglianze al Presidente dell’Istituto per la giustizia penale e i diritti umani, al vice Presidente e al personale tutto per la perdita del loro Presidente onorario Cherif Bassiouni, che ne fu il fondatore quarantacinque anni fa, quando fu denominato Istituto internazionale di studi di scienze criminali.
 
Non vi è accademico italiano, magistrato o avvocato che si sia occupato di diritti umani che non lo abbia conosciuto, personalmente o attraverso le sue opere. Per tutti è stato un punto di riferimento per il diritto penale internazionale. Attivo componente dell’Associazione internazionale di diritto penale, della quale fu Presidente, Segretario generale e Presidente onorario, elesse il Centro di Siracusa a scuola per migliaia di studenti, professionisti e accademici nella materia del diritto penale e della giustizia penale che mai intese dissociare dalla necessaria, stretta relazione con i diritti umani e il diritto umanitario in genere. L’Italia ne ha apprezzato, in particolare, l’impegno indefesso nella realizzazione della Corte penale internazionale per i crimini di guerra e i crimini contro l’umanità. 
 
Credo che, in questi tempi così difficili e densi di problemi, Bassiouni abbia dato un segno significativo e prepotente nella direzione di un ruolo centrale del Mediterraneo nella costruzione di un’area di convivenza di culture diverse. La scomparsa di Cherif Bassiouni rappresenta una perdita per la cultura giuridica italiana e per la cultura giuridica e umanitaria dell’intera comunità internazionale.